Fonti di Energia Rinnovabili

Le Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) sono definite dal DLgs 387/03 Art. 2 come le fonti energetiche rinnovabili non fossili, quali:

Eolica
 

Solare
 

Geotermica
 

Idraulica

- Del moto ondoso e maremotrice
 

Biomassa

- Gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas

- Link a siti di interesse sulle fonti rinnovabili

In particolare, per biomasse si intende la parte biodegradabile dei prodotti, dei rifiuti e dei residui provenienti dall'agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali), dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, nonché la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani.

Il principale vantaggio delle FER consiste nella sostituzione, come fonte di energia, di quelle fossili, che sono causa di emissioni di gas ad effetto serra, quali l'anidride carbonica (CO2), il metano (CH4), l'ossido di azoto (N2O),  gli idrofluorocarburi (HFC), i perfluorocarburi (PFC) e l'esafluoro di zolfo (SF6).

Joomla Templates by Joomla51.com