Energia Geotermica e Ambiente: Efficienza e Risparmio Energetico utilizzando il calore terrestre

locandina geotermia 29 mag 13 x sito jpeg

29 Maggio 2013 - 14,00-18,00

Livorno (LI) - Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Vai al sito www.geotermiatoscana.com

Scarica il programma in .pdf - clicca qui

DAL SITO DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

“Energia geotermica e ambiente: efficienza e risparmio energetico utilizzando il calore terrestre”,  è il titolo del seminario in programma mercoledi 29 maggio, con inizio alle ore 14, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (via Roma 234). L’iniziativa è organizzata dalla Provincia di Livorno in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa e l’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR.

Il seminario si propone di evidenziare le opportunità legate all’utilizzo della geotermia, in particolare per gli aspetti legati al risparmio energetico.
Nel corso dei lavori, ai quali interverranno gli assessori all’ambiente della Provincia e del Comune di Livorno, Nicola Nista e Massimo Gulì,  saranno presentate le tecnologie e le soluzioni per assicurare un’elevata efficienza dei sistemi geotermici nella produzione di energia pulita, quali sonde e pompe di calore geotermiche, con riferimenti anche alla  normativa che regola il settore e al ruolo della geotermia nella pianificazione energetica locale.

Il seminario è rivolto sia agli utenti finali (enti pubblici, cittadini, imprese, operatori del settore commerciale, distributivo ed industriale), sia a tecnici, progettisti, professionisti e alle aziende di installazione e di manutenzione degli impianti. Sono invitate, inoltre,  le associazioni di categorie e le scuole.

“A differenza della geotermia “tradizionale” (ad alta e media temperatura),  che resta una fonte energetica limitata a specifici contesti territoriali ed alla produzione di energia elettrica – sottolinea  l’assessore Nista - la geotermia a bassa temperatura non ha limiti geografici e rappresenta una forma di energia pulita e rinnovabile”.

La risorsa geotermica, presente a vari livelli nel sottosuolo della provincia, può essere impiegata in maniera ottimale sfruttando lo scambio di calore tra il terreno e l'edificio per scaldarlo in inverno e rinfrescarlo in estate.

“La geotermia a bassa temperatura – aggiunge Nista – può, quindi,essere utilizzata in qualsiasi edificio al posto della classica caldaia d'inverno o al condizionatore d’aria nel periodo estivo”.

Lo sviluppo e la diffusione di tali tecnologie potrebbe creare un circuito virtuoso in grado di diminuire il fabbisogno energetico da fonti tradizionali,  con ricadute positive sia in termini di contenimento della bolletta energetica, sia per il raggiungimento dei livelli di riduzione delle emissioni di CO2 definiti da precisi obiettivi a livello comunitario, nazionale e regionale.

“A questo scopo – conclude l’assessore  – nel Piano Energetico Provinciale, in fase di approvazione, sono previste alcune azioni strategiche finalizzate a valutare le potenzialità della risorsa geotermica nel territorio provinciale e a favorire lo sviluppo e la diffusione della geotermia a bassa temperatura  per gli usi diretti (riscaldamento e raffrescamento di ambienti), e per l'impiego anche in progetti di teleriscaldamento”.

(s.m.)

Livorno, 27 maggio 2013

Joomla Templates by Joomla51.com