Comunicazione nuovo Sistema Informativo sull'Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT) (prot. 81/rb/17)

Scarica la comunicazione in formato .pdf (lettera prot. 81/rb/17)

 

A tutte le imprese della Regione Toscana, operanti nella Provincia di Livornoattive nei seguenti settori:

Installazione di impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento dell'aria (inclusa manutenzione e riparazione) in edifici o in altre opere di costruzione

Installazione di impianti per la distribuzione del gas (inclusa manutenzione e riparazione)

 

Prot. 81/rb/17                                                 Livorno, 7/11/2017

Spett. le Impresa,

con l'avvio del nuovo “Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della Regione Toscana” (SIERT), saranno molte le novità con cui dovranno confrontarsi le aziende che si occupano di installazione e manutenzione degli impianti termici di climatizzazione invernale ed estiva.

Entrerà in vigore un unico bollino per l’autocertificazione degli impianti valido su tutto il territorio regionale e verrà attivato un sistema unico di inserimento dei rapporti di controllo di efficienza energetica. In questo modo, la Regione Toscana grazie al lavoro e alla collaborazione di tutti gli operatori del settore creerà un solo catasto degli impianti termici che faciliterà il sistema di verifica, riducendo l’elusione e rendendo tutte le attività connesse più semplici ed efficaci.

Il SIERT sarà attivo nelle varie Province non appena sarà eseguito il passaggio della banca dati dal vecchio software in uso alla nuova piattaforma. Da quel momento si aprirà un “periodo finestra” in cui sarà possibile utilizzare sia il vecchio software che il nuovo in modo da poterlo testare ed imparare ad utilizzare.

In seguito il vecchio software sarà spento e l’unico applicativo informatico utilizzabile sarà il SIERT.

La Regione Toscana provvederà a realizzare una campagna di comunicazione rivolta ai cittadini su tutto il territorio regionale, per informare correttamente sugli obblighi di manutenzione collegati all’utilizzo degli impianti di climatizzazione (estiva e invernale) e sui vantaggi che da tali attività derivano, in termini ECONOMICI, AMBIENTALI e non ultimi di SICUREZZA.

Inoltre, la Regione Toscana attraverso le proprie agenzie energetiche e con la collaborazione di CNA e Confartigianato ha deciso di organizzare una serie di incontri per informare tutte le imprese sul nuovo sistema. La partecipazione è GRATUITA, in modo da agevolare la più ampia frequenza possibile delle imprese di manutenzione e installazione interessate.

In provincia di Livorno (incluso il Comune di Livorno) dal 20 novembre in poi EALP avvierà la formazione per il personale delle ditte di manutenzione in accordo con le Associazioni di Categoria (date e luoghi degli incontri che saranno comunicati a breve) considerato che indicativamente dal 1° dicembre 2017 il nuovo SIERT-CIT sarà operativo, mentre ITER non funzionerà più dal 18 dicembre 2017.

Questo vuol dire che nel mese di dicembre il vecchio software ITER ed il nuovo SIERT-CIT saranno entrambi attivi e funzioneranno in parallelo:

 -   sul vecchio software ITER le ditte potranno inserire gli RCEE relativi ai bollini cartacei comprati dalle ditte fino al 17 dicembre, dopo tale data ITER sarà disattivato; i bollini cartacei non saranno gestibili dal nuovo SIERT;

 -   sul nuovo software SIERT-CIT le ditte potranno inserire gli RCEE relativi ai bollini virtuali che saranno disponibili dal momento in cui il software sarà operativo, indicativamente dal 1° dicembre 2017.

Dal 18 dicembre i bollini cartacei non saranno più venduti da EALP in quanto le ditte dovranno acquisirli esclusivamente in via telematica utilizzando il portafoglio virtuale presente nel SIERT-CIT.

Se alla ditta dovessero rimanere dei bollini cartacei non utilizzabili potranno essere convertiti in credito all’interno del portafoglio del SIERT-CIT per l’acquisto dei bollini virtuali.

In questa fase di transizione sarà concesso alle ditte una certa flessibilità nei tempi di inserimento degli RCEE (cioè si potranno caricare oltre i 30 giorni previsti dal regolamento regionale) per favorire la conoscenza e la pratica del nuovo Software.

A breve sarà definita all’interno del SIERT-CIT la procedura ed il tracciato per il cosiddetto “invio massivo” dei dati (codifica dei dati presenti in RCEE). Tale tracciato potrebbe essere modificato (o meglio  integrato) nel corso del 2018 nel momento in cui la Regione approverà il nuovo RCEE regionale.

La formazione sarà fatta con incontri aperti a tutti dove verrà presentato il nuovo software e ne sarà mostrato il funzionamento (è importante la partecipazione anche del personale delle ditte che si occupano della trasmissione degli RCEE).

Dopo i suddetti incontri, a dicembre, su richiesta delle ditte potrà essere fatta da EALP anche una formazione più dettagliata con esercitazione sul software ed eventualmente supporto nel caricamento dei primi RCEE sul SIERT-CIT.

 

Il Direttore EALP                Roberto Bianco

**********************************************************************************************************

 

SIERT – COSA E’?

Il SIERT acronimo di “sistema informativo regionale del catasto degli impianti termici” è il sistema informatico disponibile su internet, in cui confluiranno tutti i dati relativi all’uso dell’energia negli edifici del settore civile della Regione Toscana.

Il SIERT comprenderà due catasti, il CIT ovvero il catasto Impianti Termici, nel quale saranno presenti tutti gli impianti di riscaldamento e raffrescamento (ad uso civile) e l’APE ovvero Attestato di Prestazione Energetica, cioè il documento che riassume le prestazioni energetiche complessive di ciascun edificio ad uso civile.

I due catasti saranno collegati e in continua evoluzione, nel rispetto della disciplina del settore e delle esigenze di monitoraggio e programmazione energetica della Regione Toscana.

Il catasto sarà gratuitamente accessibile previa apposita registrazione alle imprese di installazione, controllo e manutenzione degli impianti termici tenute ad utilizzare l'applicativo informatico per lo svolgimento delle procedure di propria competenza, ovvero

  • generare i codici per la targatura degli impianti
  • effettuare l'accatastamento dell'impianto, mediante registrazione del Libretto di impianto associato al relativo codice di targatura, e provvedere al successivo eventuale aggiornamento
  • ricercare e visualizzare gli impianti da loro controllati e i relativi rapporti di controllo.
  •  gestire il proprio portafoglio virtuale
  • acquisire i bollini "calore pulito"

effettuare la registrazione dei Rapporti di controllo di efficienza energetica, associandoli al relativo bollino.

Il catasto per alcuni dati sarà poi accessibile anche ai cittadini, ai tecnici del settore e ai notai per le finalità previste dalla legge.

Vi Ringraziamo tutti per la collaborazione, certi che la nuova organizzazione si tradurrà in un miglior servizio per il cittadino in un beneficio per il territorio e in maggiori opportunità professionali per gli operatori.

Joomla Templates by Joomla51.com